Al film dal Nicolín al Festival di Locarno

La locandina del 64 Festival

Il documentario “Al film dal Nicolín” (CH 2011, 24 minuti) sarà proiettato l’11 agosto 2011 al Palavideo, nella rassegna del Festival del Film di Locarno “Young Auteurs in Training”. La proiezione dedicata a giovani autori in formazione nelle scuole svizzere inizierà alle 09’00 (la parte della SUPSI) e alle 12’30 (la parte del CISA) e durerà fino a circa le 16’00. L’entrata è libera.

Per l’occasione verrà realizzato, dopo adeguata pulizia, un nuovo trasferimento in HD della pellicola originale girata nel 1971 da Nicolin Gianotti e Hannes R. Bossert.

Comunicato ufficiale

Nell’ambito della particolare attenzione che il 64mo Festival del Film di Locarno ha voluto dedicare al territorio si terrà, giovedì 11 agosto 2011, al Palavideo di Muralto, una giornata dedicata alla presentazione delle produzioni realizzate dalle due realtà formative in ambito cinematografico e audiovisivo del Canton Ticino: CISA (Conservatorio Internazionale Scienze Audiovisive) e SUPSI, Corso di laurea in Comunicazione Visiva.

Ad inaugurare il programma TICINO: GIOVANI AUTORI IN FORMAZIONE, coordinato da Domenico Lucchini, direttore del CISA, alle ore 9.00, una selezione dei prodotti audiovisivi SUPSI, corso di laurea in Comunicazione visiva, realizzati tra il 2004 e il 2011, che attraversa gli ambiti di competenza del graphic designer, spaziando dall’animazione al documentario, al videoclip musicale, al docu-reportage, allo spot e al video d’arte.

Seguirà, alle 12.30, la selezione del CISA, composta da sette film di recente produzione (quattro lavori di diploma, due esercitazioni degli allievi del secondo anno e un progetto extrascolastico).

Le due scuole, pur seguendo piani di studio e riconoscimenti differenziati – il CISA con un diploma federale di film maker cine/televisivo e la SUPSI con un Bachelor of Arts in Comunicazione visiva – sono legate da una proficua convenzione, che consente il passaggio da un istituto all’altro, e costituiscono laboratori in cui sperimentare nuove forme espressive, realizzare documentari e fiction, intrecciare sguardi sul tempo presente e sguardi proiettati verso il futuro, per pensare le immagini di domani.

La sala del Palavideo prima della proiezione

 

SELEZIONE 2010-2011, CISA

Palavideo Muralto, ore 12.30, 180’

Il CISA, fondato da Pio Bordoni nel 1992, è una scuola superiore triennale di arti applicate specializzata nel settore del cinema e dell’audiovisivo: offre un biennio propedeutico in cui si studiano le immagini come esperienza e progettazione, e un 3° anno destinato a 4 indirizzi di specializzazione in regia e produzione, fotografia, fonia e montaggio. L’ambizione è diventare un punto di riferimento in Svizzera e in Europa formando operatori nell’ambito del cinema del reale, attenti alle specificità del territorio.

I sette film selezionati disegnano uno spaccato intenso, obliquo e disincantato della nostra realtà, dove l’indagine documentaria s’intreccia con la costruzione di meccanismi narrativi, e in cui la meticolosità di chi filma non si scinde mai dall’emozione di chi guarda.

– WEF Lo spettacolo dell’economia, di Davide Quadri, documentario, 26:30

I personaggi più potenti dell’economia globale si riuniscono a Davos per il Forum Economico Mondiale.

– Al film dal Nicolín, di Olmo Cerri, documentario, 24:50

Nel 1971, in periodo di moti contestatari, Nicolin e Hannes salgono su un’alpe con una cinepresa 16 mm.

– Niente più sogni, di Matteo Valsecchi, fiction, 12:50, (v.o., s-t engl)

Un incontro tra due fratelli dopo molto tempo. Il sogno del cinema.

– Un Angelo caduto in volo, di Giona Pellegrini, documentario, 33:50

Le forti venature che caratterizzano la vita di un uomo, Angelo Pellegrini.

– Confini, di Fabrizio Albertini, documentario, 29:10

Un road movie tra Italia e Svizzera. Un viaggio a bordo delle auto di quattro frontalieri.

– Una notte, di Denise Fernandes, fiction, 28:50, (v.o., s-t engl)

Nove giovani donne di oggi e di domani, unite in una notte qualunque.

– L’incoscienza dell’autocensura, di Giorgio De Falco e Emanuele Di Marco, documentario, 24:00, (v.o., s-t engl)

Uno sguardo sui temi che il cinema può o non può affrontare.

Un momento della presentazione

SELEZIONE 2004-2011, SUPSI

Palavideo Muralto, ore 9.00, 172’

VIDEO ART & ANIMAZIONI

Mae Man, la realtà olistica, di Gerry Wyder, 2005, Video animazione, 12′

Saga di Primavera, di Stefano Zollinger, Patrick Huebi, Daniele Gottardi, 2006, Video animazione, 2′

SPOT PUBBLICITARI

Migros Spot

Freschezza online, di Nathalie Schwitter e David Induni, 2008, Spot, 35″

L’arte della qualità, di Ricardo Torres e Michele Pennetta, 2008, Spot, 35″

Un amore da collezionare, di Alessio Rattazzi e Luana Zappa, 2008, Spot, 35″

FMV – La linea che…, di Gaetano Frongillo, Micol Guido, Giotto Parini, Hai Thuy Tran, Elisa Valenzisi e Marco Viganò

La linea che unisce, 2008-2009, Spot, 30”

La linea che guarda lontano, 2008-2009, Spot, 30”

La linea che mancava, 2008-2009, Spot, 27”

La linea che vola, 2008-2009, Spot, 26”

La linea che non sbaglia, 2008-2009, Spot, 27”

STIMOROL, be cool, Michela Balzano, Gioele Di Stefano, Benjamin Ferro, Giulia Galli e Vinh Pham Dang, 2011, Spot, 40