Tag Archives: video

Che faccia faccio?

Un primo tentativo di animazione realizzato per la serata Tikinò di gennaio 2008 con il tema "autobiografia". Le immaginati sono realizzate con photoshop, ritagliando fotografie digitali animate usando le impostazioni delle immagini di iMovieHD.

La colonna sonora di Robert Hatemo (pop star turca) arriva da una delle raccolte di musica disco più vendute in Turchia durante la scorsa estate… (segui il nostro viaggio)

L’animazione in formato .mov è anche disponibile sul sito del Tikinò, altrimenti su google video (qui sopra) attraverso un link anonimizzato, nell’attesa ecco alcune immagini tratte dall’animazione (buone come sfondo del desktop) o per qualsiasi altro uso:

   

CortoMolino: un finesettimana dedicato al video

A metà febbraio (dal 15 al 17), avrà luogo al CSOA il Molino di Lugano un finesettimana dedicato alle autoproduzioni video. Un programma sfaccettato che coinvolgerà diverse associazioni legate al video e al mediattivismo: tikinò, mookamovie e indymedia.

Il venerdì sera sarà dedicato alla visione di cortometraggi (vai alla scheda), dapprima con un momento di schermo libero in cui ognuno potrà presentare propri lavori (durata massima: 8 minuti, formato consigliato DVD). Poi si passerà ad una selezione di corti realizzati da tikinò nel 2007, per concludere con tre cortometraggi prodotti dai compagni di mookamovie di Como.

> C’è ki fa i film e kinò
A partire da sabato mattina, grazie all’impegno di Jilt, verrà proposto un laboratorio di editing video. Il software che vorremmo utilizzare è Cinelerra, libero e aperto, che permette di maneggiare immagini in movimento in maniera molto precisa e creativa. Nel corso del finesettimana realizzeremo collettivamente un cortometraggio legato al tema della videosorveglianza curandone le varie fasi: ideazione, realizzazione, montaggio e pubblicazione on-line.  Continue reading CortoMolino: un finesettimana dedicato al video

Cartoline da Lugano: la mappatura dei video

Visto che le tematiche proposte nei cortometraggi "Cartoline da Lugano", oltre che essere legate al percorso biografico dei protagonisti sono strettamente radicate nel tessuto urbano, mi è parso interessante integrare questi video con lo strumento principe nell'analisi degli ambienti urbani: la mappa geografica. Quest'operazione non è strettamente legata ad una necessità professionale, è soprattutto frutto di un mio interesse ed una mia curiosità di osservare come fossero disposti gli interventi. La tecnologia ci viene in aiuto con lo strumento offerto gratuitamente dal motore di ricerca Google, chiamato Google Maps. Questo servizio offre la possibilità di consultare mappe dettagliate provenienti da tutto il globo e di sovrapporre a queste mappe delle fotografie satellitari con diversi gradi di risoluzione. È inoltre possibile creare delle mappe personalizzate, sovrapponendo alle mappe ufficiali dei segni convenzionali, per marcare luoghi e percorsi specifici.
Ho quindi provato a inserire su una di queste mappe i vari percorsi seguiti nel corso delle riprese collegando poi i punti toccati con i relativi spezzoni di video (caricati anch'essi sui server di Google). In questo modo è possibile fruire dei contenuti video non più seguendo una logica lineare (ovvero guardando un video dall'inizio alla fine così come chi ha montato il video ha scelto di fare) ma con una logica complessa. Una sorta di ipertesto cartografico che permette di sconvolgere il lavoro di montaggio lasciandosi guidare da curiosità personali.

I pecoroni dell’UDC

Le pecore razziste dell’UDC, affisse in ogni angolo del paese ci hanno davvero rotto le scatole. Hanno stimolato un’interessantissima carrellata di azioni (23) di adbusting che hanno messo in seria difficoltà le società generali d’affissioni che hanno faticato a star dietro al ricambio dei manifesti. È pure stato creato un videogioco sul tema!

Un gruppo trovatosi al riuscitissimo kabaret organizzato dal Tikinò a Losone negli scorsi giorni ha provato ad immaginare alcuni esercizi di stile attorno all’osceno manifesto.
Che ne è venuto fuori? Dateci un’occhiata!
È disponibile anche un video “dietro alle quinte” sulla realizzazione di questo kinò…

> Inoltre puoi sfogliare l’album di detournament grafici sui manifesti UDC! (dalla rete)

Continue reading I pecoroni dell’UDC