Uniti contro l’influenza (delle case farmaceutiche): gli antispot

Il terribile virus dell’influenza pandemica si aggira per l’europa. Per fortuna ci ha pensato l’ufficio federale della salute pubblica ad informarci attraverso apposite campagne.

Al MiniKabaret tiKINO’ si è pensato bene di dare il nostro piccolo contributo alla causa. Ecco quindi i nuovi cinque spot contro l’influenza (delle case farmaceutiche), uno addirittura dedicato ai non udenti.

1) Spot numero 1

2) Spot numero 2

3) Spot numero 3

4) Spot numero 4

5) Spot numero 5 (per non udenti)

6) Spot numero 6 (fuori onda) 

Continuando a leggere,: i credits, le fotografie del set e il canovaccio. Grazie a tutti! 

Credits: La campagna è stata curata da: Nadia del Frate, Simona Casonato e Rosella Cinquemani, con Leo Mignemi, idea, immagini e montaggio: Olmo Cerri – tikino (settembre09 – crisi)

Alcune fotografie di scena: 

... ... ... 

... ... 

Il canovaccio:

UNITI CONTRO L’INFLUENZA


SPOT 1
L’attore sta provando lo spot antipandemia ma è in difficoltà nel trovare le parole per iniziare.Entra un tecnico con le cuffie, il truccatore, si vede la perche…
– Uno spettro si aggira per l’europa: l’influenza pandemica – no forse troppo schierato…
– Un impegno concreto: una mascherina per tutti –
Lasciamo perdere
– Io ho un sogno: è un sogno profondamente radicato in tutti noi. Che un giorno questa nazione si leverà in piedi e vivrà fino in fondo libera da starnuti, nausea e diarrea. Con questa fede saremo in grado di strappare alla montagna della disperazione una pietra di speranza.YES WE CAN…
(il cameraman) In onda!!!

SPOT 2
L’attore fa il suo speech stando in un angolo dello schermo.
– L’influenza pandemica si trasmette attraverso le minuscole goccioline di muco e saliva espulse per esempio con gli starnuti. È per questo che, in quei momenti, vale la pena di fare così… aaaahhhciì (starnutisce nel gomito). –
Entra il tecnico, lo prende per il gomito (dove ha starnutito) e gli dice: – era buona ma rifalla stando sul puntino –

SPOT 3
– L’influenza pandemica si trasmette attraverso le minuscole goccioline di muco e salvia espulse per esempio con gli starnuti. È per questo che, in quei momenti, vale la pena di fare così… aaaahhhciì (starnutisce nel gomito). –
Quando invece devi soffiarti il naso, fai così (e si soffia il naso con un’assurda posizione di ioga).
Per tossire invece, l’ufficio della sanità pubblica, consiglia questa posizione (assurdità).

SPOT 4
– Alcuni consigli per evitare il contagio:
Se trovi un ciupaciups per terra, non raccoglierlo. Magari quello che lo ho ciupato prima aveva l’influenza. O almeno sciaqualo.
Altri sono i comportamenti potenzialmente a rischio: quando uno sconosciuto ti passa uno spinello evita di appoggiare le labbra direttamente sul filtro, usa le mani così.
Bastano piccoli gesti per proteggersi, l’influenza non è uno scherzo!

SPOT 5
Si, forse l’influenza suina non è così pericolosa come si dice, però in fondo anche le case farmaceutiche in tempi di crisi devono guadagnarci qualcosina.
Poi un po’ di allarme fra la popolazione, evita che si pensi a problemi più seri. Non è uno scherzo, la pandemia sta arrivando. Proteggiti anche tu.

SPOT 6
La pandemia arriverà anche da noi. Un quarto della popolazione si ammalerà, le scuole chiuderanno e tutto si fermerà. Dal fumo uscirono cavallette che si sparsero sulla terra e fu dato loro un potere pari a quello degli scorpioni della terra.

SPOT 7
H1N1 ISTRUZIONI PER L’USO PER SORDOMUTI
L’influenza pandemica è altamente contagiosa. Se la conosci, la eviti. Se la eviti non ti uccide. A tutti i cittadini verrà fornito un libriccino contenente tutte le procedure corrette per espletare le normali attività quotidiane.

One thought on “Uniti contro l’influenza (delle case farmaceutiche): gli antispot”

  1. l’esperienza di tikinò è stata entusiasmante bellissimo lavorare emozionante provare grazie al grande olmo a rosella a simona

    leo

Comments are closed.