Tag Archives: marocco

Il nostro giro in Marocco

Linko qui tutti i post del nostro viaggio in Marocco, i testi sono ancora parzialmente sgrammaticati a causa delle tastiere assurde con cui mi sono ritrovato a scrivere.
Nei prossimi giorni verranno messi a posto.

Grazie ad Andrea, presto arriveranno anche le foto!

 
È in preparazione anche una (sic!) gogglemappa del viaggio, la trovate qui
 
 
 
 

5.9.08 > Tangeri

A Tangeri passiamo solo di sfuggita, arriviamo in treno nel tardo pomeriggio. Troviamo un bellissimo hotel che pare un lussuoso palace in decadenza, con grandi stanze dai soffitti alti e la vernice che si scrosta. Un bagno gigantesco ma senza luce e senz’asse nel bagno. Il grande giardino nel cortile interno che pare abbandonato.

Facciamo un giro rapido nella città vecchia che presto si svuota, tutti vanno a casa a mangiare. È forse il momento migliore per vagare per le strade in salita di questa grande città. Anche quando le strade si rianimano nessuno si preoccupa di noi, è piacevolissimo muoversi indisturbati come se si fosse, almeno per una volta, invisibili. Non vediamo molto ma siamo stanchi, e forse anche un po’ stufi.  Continue reading 5.9.08 > Tangeri

4.9.2008 > Rabat

La capitale, apparentemente grigia ed efficace, ad uno sguardo piu attanto si rivela colorata e zuzzurellona almeno quanto il resto del paese. Lunghe file di palazzi governativi recintati e di ambasciate sorvegliate costeggiano la strada dedicata a Mohammed V, che porta fino alle rovine demma Chellah, la magnifica necropoli romana. Recintata da delle imponenti mura racchiude al suo interno un paradiso di fiori e animali, gatti e galline, anguille nelle pozze e grandi cicogne che hanno fatto il nido su ogni supporto adatto, minareto compreso. Continue reading 4.9.2008 > Rabat

1.9.2008 > Essaouira

Essaouira si trova a qualche ora di autobus da Marakesh, paradiso dei surfisti che pullulano nella ventosissima cittadina portoghese. Talmente ventosa da permettermi di indossare il giacchettino che pensavo di aver portato inutilmente fino a qui. Essaouira e conosciuta anche per il festival di musica Gnaua, una melodia tradizionale che si contamina con tutti i generi musicali, cercare su emule per credere. Continue reading 1.9.2008 > Essaouira

29.8.2008 > Marrakech

Marakes e in mezzo al deserto, o quantomeno nel mezzo di una zona desertica. Visto che siamo in agosto cio si traduce in un caldo stupefecente e in una polverosita a livelli elevatissimi. Polvere che copre e rende subito vecchia ogni cosa. Ci arriviamo con un comodo viaggio in treno su di una carrozza delle ferrovie Marocchine che ci permette parecchie osservazioni di antropologia spicciola.

Un ragazzo ci spiega che Marrakech e famosa per aver ospitato le riprese del film la Mummia. E ambientato in Egitto, ma per risparmiare hanno pensato bene di ricostruire qualche obelisco nella periferia cittadina. Io pensavo che fosse famosa per Marrakech Express di Salvatores, ma si viaggia proprio per allargare le proprie vedute. Continue reading 29.8.2008 > Marrakech

26.8.2008 > Fes

Il grande palazzo del Re del Marocco e quasi sempre vuoto, il sovrano passa solo qualche giorno all anno qui a Fes lasciando le centinaia di stanze e il gigantesco giardino deserti per il resto dell anno, le guardie della gendarmeria reale continuano a pattugliare il nulla facendo lunghissime ronde attorno ai muri del palazzo. Il taxista che ci accompagna dalla "nouvelle ville" dove ci ha scaricato il pulman (viaggio piu che accettabile) alla lontanissima citta vecchia entro le mura, riversa su di noi un po del suo repubblicanesimo. Continue reading 26.8.2008 > Fes