Tag Archives: indymedia

Alla scoperta dell’universo Hacker

Recensione uscita oggi su Area.

L’affascinante storia del hacking, raccontata attraverso un corale montaggio di interviste ai diretti protagonisti della scena del mediattivismo italiano, in un libro appena uscito, curato da Laura Beritelli ed edito dall’AgenziaX. Il volume, distribuito in libreria, è scaricabile gratuitamente dal web.

10 anni di hacking e mediattivismo” è il sottotitolo, ma la saga della digital guerrilla italiana ha radici ancora più antiche. Siamo negli anni ’90, e le nuove generazioni di militanti cresciuti con i primi computer domestici approdano nelle occupazioni e nelle situazioni autogestite in tutta Italia. Con lo stesso spirito con cui negli anni ’70 si fondavano le radio libere, questi militanti informatizzati danno vita ad un arcipelago di progetti alternativi digitali. Lo scopo principale è quello di creare delle “isole” nella rete, spazi digitali liberati dove esprimere le voci dei movimenti, le rivendicazioni di lavoratori, migranti e in generale di tutti quei gruppi che nascono dal basso. Non basta più la comunicazione fatta attraverso striscioni e volantini, occorre attualizzare il mezzo attraverso il quale diffondere messaggi. L’informazione sta prendendo nuove strade e anche la controinformazione deve inevitabilmente adeguarsi. Continue reading Alla scoperta dell’universo Hacker

Lip 2.0: c’è!

È finalmente pronto il programma ufficiale del LIP 2.0. Da metà settembre, fino a primavera proporremo 17 corsi, conferenze, presentazioni e proiezioni, sui temi più disparati: dalla sicurezza informatica alla grafica vettoriale. Dopo la piacevole edizione dello scorso anno, abbiamo deciso di ripetere apportandoci nuove ed interessanti opportunità! L’organizzazione dell’evento è curata dalla parte italofona del collettivo di Indymedia Svizzera.

Qui il programma aggiornato dei corsi

Qui i manifesti da stampare 

Perché informatica popolare
Il nostro approccio, in opposizione alla deriva repressiva e commerciale delle nuove tecnologie, consiste nella promozione e nella diffusione delle conoscenze attraverso un utilizzo critico e consapevole degli strumenti informatici che sono diventati artefatti pervasivi nella vita quotidiana di ogni individuo.

I corsi
I corsi, come sempre, sono pensati per impartire delle informazioni di base facilmente spendibili in un contesto di attivismo politico e sociale. Quest’anno proponiamo tre categorie (area sociale, area sistema operativi, area tipografia) nelle quali i contenuti dei differenti corsi si completano a vicenda. Non occorre essere degli esperti, si parte dalle basi e non occorre spendere soldi per le licenze dei programmi che impareremo ad usare, perché sono tutti programmi open source e free software! Non è necessario avere con se un computer portatile, ma può essere utile! Noi invitiamo ad usare come sistema operativo una distribuzione GNU/Linux, ma i programmi che useremo sono multipiattaforma (accessibili quindi pure su Windows e Mac OS X).
Tutti i corsi sono gratuiti, ma sottoscrizioni sono gradite! Continue reading Lip 2.0: c’è!

Che ti fa arrabbiare? Come R-esisti?

Il Collettivo Zapatista "Marisol" di Lugano e Indymedia propongono un censimento-concorso (senza vincitori né vinti) delle esperienze di r-esistenza locali. Entro il 12 dicembre potranno essere consegnati opere (testi, fotografie, video, registrazioni, audio, disegni e oggetti) che rispondano alle domande "Come r-esisti? Cosa ti fa arrabbiare?".
In Ticino sono molte, ne siamo certi, le persone e le organizzazioni che si arrabbiano e resistono, che in comune hanno il rifiuto al sistema capitalistico, che in tanti piccoli e grandi modi lavorano alla costruzione di un’altra vita, di un’altra realtà. Con la dignità nel cuore.
I materiali ricevuti verranno poi catalogati in un sito internet ed in una pubblicazione e verranno esposti in una mostra che verrà organizzata in primavera nel nostro cantone.
Una selezione dei lavori partecipanti verrà invece esposta in Messico nell’ambito del "Festival per una rabbia degna" promosso dall’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale. Il concorso vuole essere una testimonianza tangibile della solidarietà che valica i confini ed un modo di mettere in rete le esperienze r-esistenti locali.
 
 

Laboratorio Informatica Popolare

È ormai quasi tutto pronto per l’inizio del LIP, il Laboratorio d’Informatica Popolare che si svolgerà, nel corso dei prossimi tre mesi fra Lugano (al Molino) e Berna (al Denk:mal). Il progetto, in poche parole, vuole offrire degli spunti di riflessione e delle nozioni pratiche e teoriche su tutta una serie di aspetti che riguardano l’informatica, con particolare attenzione per le risorse libere e per la privacy in rete. Si vogliono socializzare delle conoscenze che siano facilmente spendibili in un contesto di lotta politica. 

 

   

 

I corsi sono organizzati da ch.indymedia.org, sono gratuti e aperti a tutti. Per questa iniziativa ho realizzato i volantini, attingendo dal libro "Curious Moentss" curato da Hendrik Neubaumer che ha selezionato centinaia di scatti della prima metà dello scorso secolo nell’immenso archivio della televisione svedese.

> Guarda la pagina del LIP e il programma dei corsi 

 

Il LIP in poche parole (la presentazione):

"open source, open posting, open society"

Con la diffusione sempre maggiore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione molti aspetti delle nostre vite sono stati sconvolti. Accanto a questi cambiamenti che influenzano sempre più la società che ci circonda è sempre più pressante il bisogno di una visione critica nei confronti della tecnologia che purtroppo viene legata a doppio filo al controllo sociale ed una malsana e schizofrenica paura del proprio simile. Continue reading Laboratorio Informatica Popolare