Tag Archives: blog

Zuppa di cipolle d’estate

Vi segnalo il bel blog aperto da poco da mia sorella Tea, ci scrive “di libri, di cucina e di altre sciocchezze” come recita il sottotitolo.

http://zuppadicipolledestate.blogspot.ch

Scrive, nel suo primo post:

Si, perché io la zuppa di cipolle la mangio anche d’estate. Sulla stagionalità non mi si può dire nulla, magari si può discutere sulla temperatura del piatto, ma io sono della scuola dei beduini: té caldo nel deserto e dunque, per estensione, zuppa di cipolle d’estate. 
Serviva proprio un nuovo blog di cucina? Probabilmente no. Eppure ho deciso di provare lo stesso a scrivere, di cucina ma non solo. Per una volta con leggerezza senza riflettere troppo sul significato epistemologico di ciò che faccio. Per lo meno non annoierò più i miei amici sui social network postando continuamente status gastronomici e foto di quello che mangio e di quello che cucino.

Un blog per parlare di sé

Articolo uscito in queste settimane sul numero 2 di Anim@, rivista sull’animazione sociale in Ticino

Scrivere in rete
A partire dal dicembre del 2007, abbiamo attivato un blog presso il Centro di Accoglienza Diurno di Ingrado. A scadenza non regolare, circa ogni 6 mesi, raccogliamo una selezione degli articoli pubblicati on-line e ne realizziamo una versione cartacea il “Cad News”, che permette una distribuzione diversa dei contenuti permettendoci di raggiungere un pubblico diverso, per esempio distribuendolo nelle bucalettere dei vicini e agli ospiti in vista al centro. Sicuramente non si tratta di un’attività “di massa”, solo una minoranza di utenti fra le centinaia che frequentano il centro sono rimasti direttamente coinvolte nel progetto. Con questi utenti si è però creato un buon clima di lavoro, una certa continuità e un senso di attaccamento e partecipazione. Anche l’impatto verso l’esterno pare buono. Continue reading Un blog per parlare di sé

Ludici esperimenti narrativi di filoquotidianità

Da non perdere i "ludici esperimenti narrativi di filoquotidianità" dei Chishiki, progetto di scrittura collaborativa online portato avanti da giovani amanti dello scrivere.

Pregevoli le poesie, alcune fresche come quella dedicata alla lista della spesa "Ti tengo per mano, farmi strada, tra giocattoli e detersivi, profumi e piante, come in tanti attorno a noi, nella nostra desertica importanza." altre più meditate e riflessive.

Ma assolutamente da seguire con attenzione il progetto di "libro collettivo a puntate". Un noir ambientato nel nostro cantone, la storia è ancora all’inizio e la trama appena delineata, ma alcuni elementi stanno iniziando ad affiorare: l’Osteria del Vecc, Adriano e Piero ed un passato torbido fra i bordelli e affari loschi nel centro di Mombasa. Le sigarette fumate al bar "in barba alla legge" e i bicchieri di merlot. E poi Fab giornalista precario che sogno un articolo sull’economia "devastante e devastatrice, che opprime, umilia e offende" e invece si ritrova a dover scrivere della nascita dell’Associazione macellai ticinesi.

Ancora non è chiaro dove ci conduranno le vicende monocromatiche di questo racconto, ma sicuramente vale la pensa seguire questo progetto con attenzione.

Le immagini sono di Michele.

Il blog del CAD

Al centro di accoglienza diurna (CAD) in cui sto svolgendo un periodo di servizio civile, da qualche tempo abbiamo aperto un blog. L’indirizzo per raggiungerlo è questo: ilblogdelcad.blogspot.com e questo invece è il suo feed.

E a proposito di nuovi blog da gestire, non posso che consigliarvi di leggere questa striscia di Mr Wiggles 

Dal mio lavoro di tesi: Il Centro d’Accoglienza Diurna, fa parte del centro di competenza "Ingrado – sostanze illegali" di Viganello e trova le sue fondamenta politiche nelle leggi federali e cantonali in materia di tossicodipendenza. Il CAD si prefigge di essere un centro che accoglie e orienta, facendo prevenzione, tutte le persone toccate da problemi di tossicodipendenza (anche poliassuntori di sostanze e persone che presentano assieme alla tossicodipendenza anche problemi psichiatrici).Non si rivolge quindi solo ai consumatori, ma anche alle famiglie e agli operatori della rete medico-sanitaria attorno alla persona, che necessitano di informazione, aiuto e sostegno. Ha una particolare attenzione rispetto alle persone in situazione di emarginazione sociale o che corrono il rischio di diventarlo, per cercare di ridurre i processi di marginalizzazione e di progressiva esclusione sociale. Continue reading Il blog del CAD

Comunicazione di servizio – arrivano i Feed RSS

In questi ultimi giorni ho lavorato parecchio sulla struttura del blog, capendo meglio come funzionano i template ed i fogli di stile CSS. Ho apportato alcune modifiche e migliorie che vado subito ad elencare, fatemi sapere che ne pensate:  


Sezione "da altri blog" nella colonna a sinistra
Ho finalmente capito cosa sono i feed RSS: dei flussi di informazioni generati automaticamente dai siti web. Per esempio, il mio blog produce dei feed che possono essere raccolti da dei programmi detti aggregatori. Io sto utilizzando il nuovo Google Reader che mi permette di organizzare i feed che ho deciso di seguire e che provengono da diverse dozzine di blog e siti che mi interessano. Questo programma (oltre a utilizzare i miei dati per turpi analisi di mercato) permette anche di condividere con altri i post che leggo e ritengo interessanti. Una sorta di rassegna stampa dei blog che leggo. 
> Esiste anche un feed di questa rassegna a cui potete iscrivervi
 
Se ancora non avete capito che cosa sono i feed guardate il video qui sotto!