Archivi categoria: Proiezioni

Occasioni in cui è possibile vedere i miei corti

Illetteratismo al Quotidiano

Questa sera al Quotidiano della RSI LA1 è andato in onda uno stralcio del mio documentario “Come un pesce che esce dall’acqua“, in studio Paolo Buletti dell’Associazione Leggere e Scrivere, rimontato in giornata nella fiammante Edit Suite della REC.

> L’approfondimento è visibile in streaming qui
> Guarda il trailer su youtube o su vimeo
Guarda i volantini e il poster realizzato da Micha Dalcol

Anteprima di Volo in ombra al Lux di Massagno e diffusione RSI

Il CISA, la RSI e AMKA Films Productions hanno il piacere di annunciare l’anteprima del film documentario

VOLO IN OMBRA
di Olmo Cerri , 2012, 52’

Lavoro di Diploma al CISA di Lugano, realizzato con il contributo della Repubblica e Cantone Ticino ed il sostegno del Fondo FilmPlus della Svizzera Italiana

Giovedi 18 ottobre 2012, alle ore 20.00
Presso il recentemente rinnovato Cinema Lux di Massagno

Alla serata parteciperanno, oltre ai produttori e al regista, anche il duo musicale Vent Negru, con un intervento musicale e la scrittrice e traduttrice Anna Ruchat, protagonista del documentario, che leggerà alcuni brani tratti dal suo libro “Volo in Ombra”.
La serata è organizzata in collaborazione con il Comune di Massagno.

http://voloinombra.ch/

Seguirà un rinfresco.

VOLO IN OMBRA sarà diffuso il 25 ottobre 2012, in occasione del 52mo anniversario della dipartita del pilota André Ruchat, nel corso della trasmissione “Il Filo della Storia” su La 1 della RSI.

Nicolín all’Odradek (Milano)

Al Film dal Nicolín sarà proiettato, assieme a MAGOG (o epifania del Barbagianni) di Luca Ferri alla storica libreria Odradek di Felice Accame a Milano in Via Principe Eugenio 28. 

Venerdì 12 ottobre 2012 alle ore 21’00 – entrata libera

 

MAGOG

La pianura padana come luogo dell’assurdo. Groviglio incestuoso di stratificazioni architettoniche e fallimenti edilizi. Palme, vuoti urbani, pieni urbani e palme al neon. Piscine montate in cinque giorni. Villaggi neogotici ricostruiti. Villette su villette. Cumuli di ulivi e abusi decorativi. Rivestimenti infiniti su altri materiali di cui ci si vergogna. Pietre applicate e case varicella. Il manifesto esterno di questo consumo è il medesimo capitombolo interno delle sue marionette di carne. Dissensatezze linguistiche e sbaciucchioni al telefono. Infiniti lazzaretti sonori. Parole rubate con un registratore, di nascosto. La mascherata del reale come simulacro di verità, umani e loro manufatti.

L’anno del maiale al Festival di Cinema Rurale “Corto & Fieno”

Il documentario L’Anno del Maiale verrà proiettato al Festival di Cinema Rurale “Corto & Fieno” nei comuni di Ameno, Miasino e Pettenasco, sul Lago d’Orta.

L’obiettivo del Festival è di indagare, attraverso i modi e le forme del cinema, la persistenza del rurale nella società contemporanea; ha lo scopo di raccogliere testimonianze dal mondo rurale e di promuovere un recupero delle tradizioni della terra in chiave innovativa, attraverso il coinvolgimento delle nuove generazioni.

Corto e Fieno non vuole essere apocalittico o nostalgico; non rimpiange l’esistenza bucolica dei tempi passati e non demonizza la vita moderna. Corto e Fieno riflette sulla dialettica tra ruralità e progresso, esplorandone le implicazioni virtuose e viziose, evidenziandone i conflitti e soppesando le possibili soluzioni.

Il programma con i dettagli delle proiezioni è qui la scheda del film invece è qui e il trailer qui.