Tag Archives: soldi

La classe operaia va a Paradiso

È tre volte più probabile che vi uccidano mentre andate a comprare un biglietto della lotteria piuttosto che vinciate a quella lotteria. (Charlie, nella serie Numb3rs)

Pir(lotto) svizzero
Visto che il riquadro grigio a bordo pagina è ormai occupato da insulti, maledizioni e anatemi vari passerò a recensire qui le pub dei lettori, anche perché la pub di questa settimana, che ci viene segnalata da Mau, merita uno spazio tutto suo. Iniziamo segnalando lo slogan “Domani già milionari” che per costruzione sintattica fa trasparire la natura teutonica della versione originali du cui è stato tradotto.

Manifesti riciclati
È la ri-affissione di un vecchio manifesto della Swisslos (il lotto svizzero) riciclata da una campagna di qualche anno fa. Il manifesto è diviso in due, la realtà quotidiana di un vincitore della lotteria prima e dopo la vincita. Sopra l’operaio (bruttino e fuori-forma) è inginocchiato e sta livellando del cemento in un grigio cantiere, nella parte inferiore invece, lo stesso operaio sta spalmando crema solare su di una bella ragazza (bionda e svestita) che prende il sole sul bordo di una piscina soleggiata.

Continue reading La classe operaia va a Paradiso

Un pugno nello stomaco

...

Da "Il Diavolo, quindicinale satirico" del 14 novembre 2008

I creativi della multinazionale del panino unto (a differenza dei loro clienti) non si fermano un momento e sfornano a getto pressoché continuo nuove iniziative pubblicitarie. Quella che andremo a commentare oggi, e che inaugura un ciclo di recensioni dei pannelli pubblicitari che possiamo trovare zuzzurellando nelle città del cantone, fa parte della campagna “obbiettivo risparmio”, ovvero hambuger venduti a prezzo scontato.

Lo slogan scelto è però indigesto almeno quanto la pietanza servita: “Stomaco vuoto come le tue tasche?” oppure, in un’altra versione, “Pochi spiccioli e tanta fame?”. Si fa dell’ironia sulla povertà e sulla fame, proprio nei medesimi giorni in cui un rapporto dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico denuncia che nei trenta paesi più industrializzati le disuguaglianze fra ricchi e poveri diventano sempre più importanti.

Continue reading Un pugno nello stomaco